In evidenza

PAGAMENTI DIGITALI, UN SEMINARIO GRATUITO CON I PROFESSIONISTI

Lunedì 13 dicembre 2021 dalle ore 10:00 alle ore 11:00 Confcommercio insieme a Banco BPM organizza un webinar gratuito dedicato alle più efficienti soluzioni di pagamenti digitali per professionisti, commercianti e Imp...

Leggi

valido dal 6 dicembre al 15 gennaio 2022

SUPER GREEN PASS

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera all’unanimità al decreto che rafforza le misure anti Covid con il “super green pass”. Sarà valido dal 6 dicembre al 15 gennaio 2022 e permetterà l’acce...

Leggi

MERCATI STRAORDINARI DICEMBRE 2021

In prossimità delle festività natalizie, come ogni anno i comuni hanno accolto le istanze delle associazioni di categoria ed hanno disposto le aperture straordinarie di mercati fissi e ambulanti.  CECINA...

Leggi

Archivio

In evidenza

PAGAMENTI DIGITALI, UN SEMINARIO GRATUITO CON I PROFESSIONISTI

Lunedì 13 dicembre 2021 dalle ore 10:00 alle ore 11:00 Confcommercio insieme a Banco BPM organizza un webinar gratuito dedicato alle più efficienti soluzioni di pagamenti digitali per professionisti, commercianti e Imprese.

Introducono:

Federico Pieragnoli, Direttore Confcommercio Provincia di Livorno
Elisabetta Guerrieri, Direttore Commerciale Direzione Tirrenica - Banco BPM
Gianluca Coli, Direttore Area Grosseto e Livorno - Banco BPM

Relatori:
Angela Rotella, Specialista Transazionale - Banco BPM
Tania Tricarico, Coordinamento Aziende - Banco BPM
Luca Cusan, Conti correnti e Prodotti Transazionali - Banco BPM

Conclusioni:
Adelmo Lelli, Direttore Direzione Tirrenica - Banco BPM
Francesca Marcucci, Presidente Confcommercio Provincia di Livorno

Regia:
Emanuele Dimasi, Sales Advisory & Distribution Engagement – Nexi

Ti aspettiamo!

L’evento è gratuito e sarà organizzato in Microsoft Teams.
Evento promosso da Confcommercio e Banco BPM in collaborazione con Nexi.
Per informazioni e iscrizioni: 0586 176 1011 - info@confcommercio.li.it
Per partecipare al webinar, registrati qui: https://www.cognitoforms.com/ConfcommercioLivorno/

 

In evidenza
valido dal 6 dicembre al 15 gennaio 2022

SUPER GREEN PASS

Il Consiglio dei ministri ha dato il via libera all’unanimità al decreto che rafforza le misure anti Covid con il “super green pass”. Sarà valido dal 6 dicembre al 15 gennaio 2022 e permetterà l’accesso, in zona bianca e gialla, a spettacoli, eventi sportivi, bar e ristoranti (solo al chiuso), feste e discoteche, cerimonie pubbliche. Oltre a questi luoghi, dove già la certificazione verde era richiesta, sarà necessario anche per accedere a spogliatoi per l'attività sportiva, trasporto ferroviario regionale e trasporto pubblico locale. Per gli alberghi sarà necessario il "green pass" base, quello che si ottiene anche con un tampone. In pratica, solo vaccinati e guariti avranno il via libera, contrariamente ai non vaccinati anche se con tampone negativo.

Per tutti i dettagli confcommercio.it

In evidenza

MERCATI STRAORDINARI DICEMBRE 2021

In prossimità delle festività natalizie, come ogni anno i comuni hanno accolto le istanze delle associazioni di categoria ed hanno disposto le aperture straordinarie di mercati fissi e ambulanti. 

CECINA E PIOMBINO
Le due domeniche antecedenti al Natale, domenica 12/12 e domenica 19/12, avranno luogo i mercati straordinari a Cecina e Piombino, nei luoghi consueti.

  • LIVORNO
    Via Serristori, con orario 7 -14 nelle giornate di lunedì 29 novembre lunedì 06-13-20-27 dicembre e mercoledì 08 dicembre
  • Via S.Giulia/Via Del Giglio, con orario 7 - 20 dal primo al 31 dicembre, mercoledì 8 dicembre e domenica 05-12-19 dicembre con  orario 7 - 20
  • Via del Cardinale/via del Giglio  dal primo al 31 dicembre con orario 06.30-20
  • Mercato via dei Pensieri/Allende (Mercatino del venerdì) domenica 28 novembre e 5-12-19 dicembre con orario 7-15
  • Mercato Buontalenti nelle giornate del 28 novembre, 5/8/12/19 dicembre e 2/6/9 gennaio fino alle ore 20
  • Piazza Cavallotti nei giorni 5/8/12/19 dicembre e 6 gennaio tutto il giorno, e aperture pomeridiane dal 9 al 31 dicembre e dal 3 al 5 gennaio
  • Mercato Centrale nella giornata del 8 dicembre dalle ore 8 fino alle 19, e prolungamento orario nei giorni 21/22/23/24 dicembre fino alle ore 19. 

Per informazioni area.sindacale@confcommercio.li.it

 

In evidenza

FIPE CONFCOMMERCIO. IL PROGETTO #SICUREZZAVERA PRESENTATO AL CISTERNINO DI CITTA': LA RETE DEI PUBBLICI ESERCIZI COME PRESIDIO CONTRO GLI ABUSI

Il contrasto alla violenza di genere passa dai Pubblici Esercizi. Luoghi affollati e vitali, soprattutto in estate, i bar, i ristoranti e i locali italiani si preparano a diventare presìdi di sicurezza a difesa delle donne e promotori della cultura di genere.
A Livorno parte infatti #sicurezzaVera, nato con la firma di un protocollo tra la Fipe-Confcommercio, la Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi, il Gruppo Donne Imprenditrici della Federazione e la Polizia di Stato. L’obiettivo è quello di incrementare i livelli di sicurezza delle persone e degli stessi esercizi, nel quadro di aggiornate strategie di prevenzione di eventi illegali o pericolosi, connessi a forme di violenza di genere.

“Troppo spesso i pubblici esercizi vengono dipinti come luoghi pericolosi – sottolinea la presidente del Gruppo nazionale Donne Imprenditrici di Fipe – Confcommercio, Valentina Picca Bianchi. Luoghi nei quali si pensa che sia lecito fare avances spinte alle ragazze che servono ai tavoli, o nei quali un sorriso in più fatto da una donna che lavora dietro a un bancone viene subito male interpretato. Luoghi in cui si lavora fino a notte fonda e, spesso le donne, titolari o dipendenti che siano, chiudono le saracinesche rimanendo sole nelle città ormai quasi deserte. Noi vogliamo ribaltare questo stereotipo e rafforzare i nostri locali in presìdi di legalità e di sicurezza, nonché, creare una rete per promuovere e diffondere la cultura di genere. Per le dipendenti, le clienti e le titolari di aziende. E il primo passo per prevenire la violenza è quello di riconoscere i segnali di pericolo. Grazie al supporto della Polizia di Stato, insegneremo sia alle donne sia agli uomini a riconoscere questi segnali e insegneremo loro come reagire".

In questa prima fase il progetto arriverà ad interessare 20 città entro il 2021, dopodiché il modello verrà esteso a tutti gli esercizi pubblici che rappresentano da sempre la più ampia rete di presidio territoriale di cultura, socialità e tradizione presenti in Italia. "Un esercizio pubblico ogni 250 abitanti, 1 bar ogni 400 abitanti" ricorda Picca Bianchi al Cisternino di Città, durante una iniziativa molto partecipata moderata dal direttore provinciale Confcommercio Federico Pieragnoli in cui sono intervenuti il prefetto D'Attilio, il questore Massucci, il sindaco Salvetti, l'assessore Garufo, il consigliere regionale Gazzetti e Luca Pipitone, Dirigente Divisione Anticrimine Questura di Livorno.

Forte e sentita la preparazione delle forze dell'ordine sul tema violenza e abusi, così come il sostegno per la tutela delle vittime, spesso non economicamente indipendenti e quindi materialmente incapaci di sciogliersi dalle persone che abusano del loro ruolo in famiglia.

Dal 2006 al 2020 tra Livorno e provincia sono stati 11 i femminicidi. Il Questore ha sottolineato che soprattutto nella città di Livorno la cittadinanza fortunatamente ha fiducia nelle forze dell'ordine e tende a chiamare con grande tempestività. Serve sicuramente, come ha confermato anche il dirigente della Divisione Anticrimine della Questura di Livorno Luca Pipitone, un'azione di confronto e integrazione, poiché spesso il problema, prima ancora della protezione delle vittime, riguarda l'educazione al rispetto. Da qui la necessità, espressa da tutti i relatori, di parlare ai bambini e agli adolescenti, in modo che non affrontino con leggerezza e in balìa di modelli discriminatori il tema della sessualità.

Barbara Degl'Innocenti, referente regionale RE.NA.IA., Rete Nazionale degli Istituti Alberghieri, ha portato l'esperienza di un universo scolastico che raccoglie molte studenti appartenenti alle categorie più fragili. Per loro la scuola promuove lo sviluppo equilibrato dell'individuio nella comunità: dalla lingua italiana al civismo, dal rispetto alla affettività. Ma la scuola non può tutto. Per questo i protocolli e le reti, i patti di comunità soprattutto nei centri piccolissimi sono indispensabili.

Sul territorio
Federica Garaffa Cristiani, presidente provinciale Pubblici Esercizi Fipe Confcommercio
"La violenza contro le donne, oltre a essere un crimine orrendo che devasta le vittime fisicamente e psicologicamente, influisce anche sul benessere generale della nostra società. Sebbene la violenza domestica e sul posto di lavoro sia ormai riconosciuta come una violazione dei diritti umani, sono spesso trascurati le molestie sessuali e gli abusi verbali e psicologici. Dobbiamo riconoscere i comportamenti anche solo potenzialmente violenti e contrastarli sul nascere creando una solida catena di giustizia che coinvolga tutti gli attori economici e sociali a lottare contro l'indifferenza. I pubblici esercizi Fipe a Livorno e in provincia sono una rete capillare, e sono certa che in moltissimi aderiranno al progetto #sicurezzaVera, per approfondire, sensibilizzare e promuovere la cultura di genere, il rispetto, il valore della diversità e l’inclusività".

 

In evidenza
Da spendere in un circuito di negozi convenzionati

"Il Buono che meriti", voucher fino a 300 euro per i dipendenti di commercio e servizi in cassa integrazione tra 2020 e 2021

Voucher fino a 300 euro da spendere in un circuito di negozi convenzionati per ogni lavoratore del commercio e dei servizi rimasto in cassa integrazione fino a 12 settimane fra 2020 e 2021. È il contributo di solidarietà che l’Ente Bilaterale del Terziario Toscano E.Bi.T.Tosc. ha deciso di finanziare con un fondo speciale di un milione di euro destinato al sostegno dell’occupazione, in un momento tra i più difficili per l’economia.

E.Bi.T.Tosc. è l'ente che riunisce l'associazione datoriale Confcommercio insieme alle organizzazioni sindacali regionali dei lavoratori Filcams CGIL, Fisascat CISL e UilTuCS.

I voucher hanno un importo variabile dai 50 ai 300 euro massimi, a seconda del tempo di sospensione dal lavoro. 
A chi spettano? Ai dipendenti di aziende iscritte all'Ente (Se ancora la tua azienda non è iscritta, scrivi subito a livorno@ebittosc.it). I buoni saranno assegnati fino ad esaurimento dei fondi disponibili, ovvero un milione di euro

Le aziende toscane aderenti ad E.Bi.T.Tosc. possono entrare a far parte del circuito di attività disponibili ad accettare i voucher. (Anche in questo caso se ancora la tua azienda non è iscritta, scrivi subito a livorno@ebittosc.it)

L'adesione delle aziende all'iniziativa è gratuita, anzi per premiarle dell’adesione all’iniziativa, Confcommercio riconosce alle aziende associate una consulenza gratuita personalizzata e la possibilità di partecipare gratuitamente ad uno dei tanti corsi di formazione organizzati con i fondi di E.Bi.T.Tosc., da scegliere fra quelli in catalogo. 

 

Fascia 1: lavoratori interessati da ammortizzatori sociali tra il 2020/2021 fino a 12 settimane:

  • Bonus di € 100: sospensione del lavoro > 30% delle ore contrattuali previste → 1 buono da € 50, 1 buono da € 20 e 3 buoni da € 10.
  • Bonus di € 50: sospensione del lavoro < 30% delle ore contrattuali previste → 1 buono da € 20 e 3 buoni da € 10.

 

Fascia 2: lavoratori interessati da ammortizzatori sociali tra il 2020/2021 da 13 a 22 settimane:

  • Bonus di € 200: sospensione del lavoro > 30% delle ore contrattuali previste → 2 buoni da € 50, 2 buoni da € 20 e 6 buoni da € 10.
  • Bonus di € 100: sospensione del lavoro < 30% delle ore contrattuali previste → 1 buono da € 50, 1 buono da € 20 e 3 buoni da € 10.

 

Fascia 3: lavoratori interessati da ammortizzatori sociali tra il 2020/2021 oltre 23 settimane:

  • Bonus di € 300: sospensione del lavoro > 30% delle ore contrattuali previste → 4 buoni da € 50, 5 buoni da € 20.
  • Bonus di € 150: sospensione del lavoro < 30% delle ore contrattuali previste → 2 buoni da € 50, 1 buono da € 20, 3 buoni da € 10.

  

Come ottenere i voucher

  • Basta rivolgersi alle Articolazioni Territoriali e agli Sportelli Territoriali di E.Bi.T.Tosc della propria provincia (l’elenco è presente sul sito www.ebittosc.it).
  • I voucher saranno assegnati fino ad esaurimento delle risorse disponibili.
  • Il plafond totale messo a disposizione da E.Bi.T.Tosc. per l’operazione “Il Buono che meriti” è pari a 1.000.000 di euro.

 

Dove spendere i voucher

L’elenco (in continuo aggiornamento) delle attività commerciali dove è possibile utilizzare i voucher, suddivise per provincia e per categoria merceologica, è disponibile sul sito www.ebittosc.it.
I buoni possono essere spesi nei negozi aderenti di tutta la Toscana.


Per informazioni 0586/1761056.

 

 

In evidenza
Grande interesse al Museo Archeologico di Piombino

LAVORO E PROFESSIONI DELL'ACCOGLIENZA E DEL MARE

Sala ultra piena (nel rispetto delle distanze) al museo archeologico di Piombino per l'incontro organizzato dalla Confcommercio della provincia di Livorno in collaborazione con l'Autorità portuale.
L'argomento è di interesse generale: l'occupazione nell'epoca post pandemia.
La presidente provinciale dell'associazione datoriale che rappresenta le imprese del commercio, del turismo, del trasporto e delle professioni Francesca Marcucci ha sottolineato il paradosso degli ultimi mesi: in tutta Italia il tasso di disoccupazione giovanile resta su livelli preoccupanti

Un’indagine che ha coinvolto 450 imprese affiliate a Confcommercio rivela che il 69 per cento ha incontrato maggiori problematiche rispetto al 2019 a reperire personale mentre il 75 per cento sostiene di avere difficoltà a trovare personale qualificato. «In termini di chiusure – ha detto Marcucci – nella nostra provincia, anche grazie alle attività estive, non è andata malissimo rispetto alla provincia di Firenze».

In particolare si segnala una carenza di profili come camerieri di sala, barman e bartender, addetti alla preparazione della cucina/aiuto cuochi, pizzaioli, lavapiatti, addetti al ricevimento che parlino le lingue, bagnini e camionisti. 

Il convegno, moderato dal direttore provinciale Confcommercio Federico Pieragnoli, ha visto la partecipazione di importanti personaggi della politica e delle istituzioni.

L'articolo su Il Tirreno.

 

In evidenza

CONVENZIONE TAMPONI CONFCOMMERCIO LIVORNO – FARMACIA FARNETI

 

 

Presso la farmacia Farneti, viale Carducci n. 197 – Livorno gli associati Confcommercio, i loro dipendenti e familiari, i dipendenti Confcommercio e i loro familiari, le società collegate al sistema Confcommercio, i loro dipendenti e familiari, potranno effettuare il tampone rapido antigenico al costo in convenzione di euro 10,00. Con la tessera fedeltà l'11° e il 12° tampone sono gratis.
E' possibile fare un abbonamento da 10 tamponi al costo in convenzione di euro 100,00 (euro 8,30 a tampone).
Per usufruire del prezzo in convezione è necessario esibire un documento utile per il riconoscimento di affiliazione al sistema Confcommercio (tessere associativa – ricevuta quota annua), oppure indicare il motivo di appartenenza al sistema che verrà confermato via mail dalla sede di Confcommercio alla farmacia Farneti.

Per prenotarsi:
1) sul portale prenotazioni https://www.farmaciafarneti.it/ o sull'app farmacia Farneti.
2) nel caso ci fossero difficoltà di prenotazione o l'agenda risultasse già chiusa si può telefonare alla farmacia ai numeri fisso 0586/401357 o cell. 3347817261.
3) in caso la richiesta del tampone sia per un dipendente di un'azienda associata a Confcommercio questo dovrà presentarsi a fare il tampone su segnalazione dell'azienda ai numeri sopra indicati o per mail all'indirizzo farneti.servizi@gmail.com, in questo caso la farmacia fatturerà ogni fine mese quanto dovuto dall'azienda.
4) nel caso di eventi o manifestazioni organizzate da Confcommercio o grandi aziende associate, la farmacia potra' effettuare i tamponi direttamente sul territorio o presso l'azienda stessa con l'utilizzo di gazebo mobili.
5) il servizio è attivo tutti i giorni e anche la domenica mattina.

Per informazioni turismo@confcommercio.li.it  0586/1761053.

 

In evidenza
Guarire dall’ictus adesso è possibile. “Ma è decisivo il fattore tempo”

ICTUS: pochi minuti valgono una vita

Su Il Tirreno si parla del convegno che si è svolto ieri a Livorno su iniziativa di Fondazione Confcommercio Toscana e Regione Toscana. E si ricordano alcuni dei consigli utili forniti dai medici relatori del convegno ai Bagni Pancaldi.
 
Ad organizzare l’iniziativa dal titolo “ICTUS: pochi minuti valgono una vita”, giunta alla seconda edizione, è la Fondazione Confcommercio Toscana Onlus con il patrocinio della Regione Toscana e la collaborazione della sezione toscana dell’Associazione ALICe. (Associazione per la Lotta all’Ictus Cerebrale), della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, della sezione toscana di Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) e del Comitato regionale della Croce Rossa.
Obiettivo degli incontri è alzare il livello di attenzione nei confronti dell’ictus cerebrale, dal momento che, in molti casi, basterebbe essere in grado di capirne i primi segnali per riuscire ad evitare il peggio salvando la vita a chi ne è colpito, ma anche riducendo al massimo gli eventuali danni fisici.
 
 
In evidenza
Sangalli: "è tempo di ricostruire il futuro"

ASSEMBLEA GENERALE CONFCOMMERCIO 2021

Nella relazione all'Assemblea 2021 il presidente di Confcommercio ha sottolineato che dopo la crisi "recuperare è d'obbligo, ma ci aspetta ancora la partita più importante: quella della crescita, robusta, duratura e inclusiva".

Per l'intervento del presidente nazionale Carlo Sangalli e quello dei prestigiosi ospiti confcommercio.it

 

In evidenza
Dal 15 ottobre 2021 e fino al 31 dicembre

OBBLIGO GREEN PASS PER I DIPENDENTI

Dal prossimo 15 ottobre 2021 e fino al 31 dicembre l'obbligo di possedere e di esibire il Green pass è esteso alla generalità dei lavoratori, pubblici e privati. 
Per informazioni m.papi@cciol.it

Si consiglia inoltre l'aggiornamento del protocollo Covid-19 aziendale. Su questo punto potete chiedere ulteriori informazioni al nostro Dario Tascione: 329.5415649, d.tascione@confcommercio.li.it